Il cliente nel coaching è una persona o un team che vuole raggiungere uno o più dei seguenti punti: un livello più elevato di performance, di apprendimento o di soddisfazione.

Il cliente individuale nel coaching può intraprendere delle azioni per muovere verso un obiettivo con l’aiuto del coach; non sta cercando una guarigione emotiva o sollievi da un dolore psicologico; non è, quindi, eccessivamente limitato sotto il profilo delle sue capacità di iniziativa e di azione, né è così insicuro per impegnarsi in questo genere di progresso.

Diverse sono ragioni per le quali una persona e un team scelgono di lavorare con un coach, qui di seguito alcune tra le principali:

  • c’è una lacuna di consapevolezza, di capacità, di fiducia e di risorse
  • c’è una mancanza di chiarezza nella persona a fronte delle scelte da fare
  • c’è il desiderio di ottenere risultati più efficacemente
  • c’è qualcosa in gioco (una sfida, un obiettivo, un'opportunità)
  • si cerca l’equilibrio tra il lavoro e la vita privata
  • la persona non ha ancora identificato le sue potenzialità principali né sa come utilizzarle al meglio
  • c’è il bisogno di essere meglio organizzati e sapersi gestire meglio
  • il modo di relazionarsi con gli altri non è efficace
  • la persona ha molto successo e questo successo comincia a diventare problematico